Il Piano della Performance e la Valutazione delle prestazioni negli enti locali [16 ottobre]

Obiettivi: 

I primi adempimenti dopo la sottoscrizione definitiva del nuovo CCNL per il comparto funzioni locali del 21 maggio 2018

Nell’ottica del miglioramento continuo dell’organizzazione della Pubblica Amministrazione, ovvero del perseguimento di livelli ottimali di efficacia ed efficienza dell’agire amministrativo, La P.A. è pertanto chiamata ad adottare gli strumenti  che consentono di tradurre la mission e la strategia gestionale ed operativa dell’organizzazione in un insieme coerente di risultati di performance, facilitandone la misurabilità e la valutazione. In tale ottica, è intervenuto il d.lgs. n. 150/2009 e le ss.mm.ii. (per ultimo, il d.lgs. 25 maggio 2017, n. 74), che impone alle Pubbliche Amministrazioni di valersi di una serie di meccanismi volti a pianificare, programmare, misurare e valutare la propria “performance”, intesa come l’insieme dei risultati delle azioni strategiche e delle attività poste in essere per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali (come da art. 8 del D.P.R. n. 105 del 09/05/2016). Pertanto, il percorso di performance si lega strettamente alla pianificazione ed alla programmazione, all’esecuzione di azioni e di attività, ai risultati delle stesse, alle modalità di rappresentazione di questi e, come tale, si presta ad essere misurato, gestito e valutato. Il Ciclo di gestione della performance è integrato nel ciclo di pianificazione, di programmazione/gestione/rendicontazione, come disciplinato dal TUEL, con il recepimento dei principi generali sulla pianificazione - programmazione ed i bilanci introdotti dal nuovo ordinamento contabile (d.lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e s.m.i.). Presupposti del sistema di valutazione sono la definizione degli obiettivi e delle fasi del ciclo di gestione della performance, nonché la individuazione, in via preventiva, della metodologia di misurazione della stessa, sia organizzativa e sia individuale.

Contenuti: 
  • Aggiornamento normativo: Il nuovo Portale della performance della PA
  • Elenco nazionale Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) e compiti e la garanzia all'accesso diretto a tutti i sistemi informativi dell’amministrazione
  • Ciclo di gestione della performance e la categoria degli obiettivi generali delle pubbliche amministrazioni
  • Ridefinizione degli obiettivi di performance: generali-strategici e specifici di Ente
  • Piano della performance e le sanzioni
  • Le regole connesse al nuovo contratto nazionale: utilizzo fondo risorse decentrate,  criteri per la differenziazione del premio individuale, clausola di salvaguardia per i redditi più bassi
  • Analisi delle  “Linee guida per il Sistema di Misurazione e Valutazione della performance” della Funzione Pubblica; valutazione  dirigenziale, titolari posizioni organizzative e personale dipendente
  • Adozione del sistema di misurazione e valutazione della performance e le modalità di raccordo ed integrazione con i documenti programmatici di finanza e di bilancio
  • Il processo di misurazione e valutazione della performance organizzativa e individuale delle amministrazioni pubbliche, processo di erogazione dei trattamenti
  • Quale  ruolo dei dirigenti, dei dipendenti, dei cittadini e dei valutatori della performance organizzativa
  • Le conseguenze della valutazione negativa; le progressioni economiche, l'attribuzione di incarichi di responsabilità al personale, nonché del conferimento degli incarichi dirigenziali l'abolizione delle fasce di merito
  • La partecipazione dei cittadini, anche in forma associata, al processo di misurazione delle performance organizzative e ruolo dell'OIV
  • La possibile integrazione del ciclo della performance con la programmazione finanziaria, la contabilità economico-patrimoniale e la metodologia del controllo di gestione in armonizzazione contabile
  • La Relazione sulla performance, la sua validazione e la remunerazione della Performance -le novità per gli Enti Locali -
  • Lettura critica delle nuove “ Linee guida per il Piano della performance”
  • Costruzione ed implementazione degli obiettivi/target e dei loro propri indicatori per la misurazione dei risultati ottenuti
  • Il sistema degli indicatori
    • indicatori di input
    • indicatori di output
    • indicatori di outcome (spesso denominati di risultato o di impatto)
    • indicatori di efficienza
    • indicatori di efficacia strategica e operativa
    • indicatori di economicità
  • Trasparenza e anticorruzione alla luce del nuovo D.Lgs. 97/2016
Docenti: 
Dott.ssa Adelia Mazzi, esperta di processi organizzativi e sistemi contabili della Pubblica Amministrazione, autrice di saggi.
Destinatari: 
Dirigenti, funzionari e addetti di ufficio inventario, patrimonio, economato, provveditorato
Data: 
Martedì, 16. Ottobre 2018
Luogo: 
Promocamera, Via Predda Niedda, 18 – 07100 Sassari
Quota di partecipazione: 
€. 170,00 + IVA
Stato: 
Iscrizioni Aperte

Per richiedere informazioni: 079/2638824-818 -  [email protected] - Scarica la domanda di iscrizione