Progetto FR.I.NET - Francia Italia Net

Nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia Marittimo nasce FR.I.NET, un progetto finalizzato alla creazione di reti di imprese transfrontaliere che coinvolge le Regioni LiguriaSardegnaToscana,  CorsicaPACA (Provenza, Alpi, Costa Azzurra); si propone di individuare aree dei territori coinvolti, in cui fare emergere reti transfrontaliere di impresa e agevolare il networking tra le aziende esistenti e la creazione di nuove imprese tecnologiche nell’ambito delle filiere economiche: nauticaturismonanotecnologieenergie verdi e blu e biotecnologie verdi e blu.

Scarica allegati:

La pianificazione e il controllo della gestione d'impresa [aprile-luglio]

Per supportare le imprese nella gestione degli strumenti della pianificazione, della gestione e del controllo di impresa, Promocamera propone un percorso formativo, studiato secondo le più recenti tendenze del mondo aziendale.
Il percorso è strutturato in 4 progetti formativi, della durata di 2 giornate ciascuno, per complessive 56 ore di formazione:

 

 

Come realizzare un business plan - Sassari, 8-9 aprile 
Come fare il controllo di gestione - Sassari, 6-7 maggio

Il controllo delle entrate e delle uscite - Sassari, 10-11 giugno

Il controllo dei costi e della redditività - Sassari, 8-9 luglio

Bando Voucher Reti di Impresa 2014

Con riferimento al bando "Voucher Reti di Impresa 2014" si comunica che con Determinazione del Segretario Generale N° 57 del 18 febbraio 2015 è stata nominata la Commissione Giudicatrice.

Il Ciclo delle performance e valutazione del merito. Il ruolo degli OIV alla luce delle ultime normative [14 aprile]

Con l'entrata in vigore del D. lgs n.150/2009 attuativo della legge delega n. 15/2009, si è aperta una stagione in cui le amministrazioni locali sono chiamate ad adeguarsi alle norme di principio ivi contenute e ad applicarne le norme di dettaglio, nonché alle normative che insistono a materia, L 213/2012 - L 190/2012 – DLGS 33/2013, fino alla L 89/2014 ed i recenti DL 90/2014.

Tale adeguamento al nuovo contesto normativo presenta non poche difficoltà legate alla complessità delle riforme e alla molteplicità degli ambiti da esse investite, e le scadenze in itinere, basti pensare alla valutazione delle performance individuali ed organizzative delle amministrazioni, agli istituti di valorizzazione del merito e della produttività dei dipendenti, al sistema disciplinare, al ruolo della contrattazione, ecc.

Un aspetto peculiare della riforma, inoltre, riguarda l’introduzione, per la prima volta nel nostro ordinamento, dell’obbligo di “misurare” ed interconnetterlo con il modello di decodifica del Piano di Mandato delle PA.

DOMANDE ENTRO VENERDI' 3 APRILE

La gestione del tempo e delle priorità [15-16 aprile]

Il corso si propone di far acquisire ai partecipanti consapevolezza delle modalità di uso del proprio tempo, sviluppare l’attenzione necessaria per difendersi dai ladri di tempo e saper utilizzare tecniche di razionalizzazione nella gestione del tempo come la pianificazione.
DOMANDE ENTRO VENERDI' 3 APRILE

Abilitazione e utilizzo del mercato elettronico della PA (ME.PA) [16 aprile]

La Spending Review con il D.L. 52/2012 e il D.L. 95/2012 ha esteso a tutte le Amministrazioni Pubbliche l’obbligo di utilizzo del MePA per per la stipula di contratti di valore fino a € 207.000. L’obbligo di utilizzo del MePA è attualmente vigente con riferimento alle categorie merceologiche: alimentari, carburanti, servizi di comunicazione, facchinaggio, pulizie, manutenzioni, informatica, telecomunicazioni, cancelleria, eventi, sanità, farmaceutici, arredi, veicoli, energie rinnovabili, materiale elettrico, forniture per ufficio e forniture/servizi per il verde pubblico. L’obbligo di legge per gli Enti Pubblici si traduce sostanzialmente in un obbligo di fatto per le Imprese le quali debbono abilitarsi sulla piattaforma Consip per non perdere il mercato pubblico. Finalità del corso è quindi quella di illustrare le caratteristiche, le modalità di utilizzo e le funzionalità del MePA a disposizione delle Imprese che intendono vendere beni/servizi in un mercato ad altissimo potenziale come quello della Pubblica Amministrazione.
DOMANDE ENTRO VENERDI' 3 APRILE